Quando il networking funziona davvero

images

Nell’attuale  mondo del lavoro le relazioni possono rappresentare  un’arma  per trovare opportunità  professionali o creare i presupposti di una carriera prospera e duratura. 

 

Imparare le tecniche e le strategie per lo sviluppo del network assume dunque sempre più un’importanza decisiva per chiunque : dipendenti,  consulenti, manager, liberi professionisti, imprenditori ecc..

Ma  cosa vuol dire realmente fare networking?

Per dirlo in modo semplice significa  creare e gestire  relazioni ,  rapporti d’interazione e di scambio con altri soggetti in modo organizzato e consapevole.

In altre parole , il networking è un’attività che ci permette di fare meglio il nostro lavoro attraverso il rapporto altri soggetti .

Fare network è un’attività che difficilmente può essere improvvisata o portata avanti in maniera spot.

 Esistono  regole precise  che è importante conoscere prima di lanciarsi nella  creazione di una efficace  rete di relazioni. 

Vediamo le più importanti:

1)  Selezionare con cura la tipologia di  contatti che volete attivare : cosa vi aspettate dal vostro network ? scambio d’informazioni, esperienze, consigli oppure mentoring e sostegno personale?Questo vi eviterà inutili perdite di tempo .

2)  Partecipare ad eventi : cercate di conoscere sempre  nuova gente frequentando eventi ( non solo ‘formali ‘ ) dove c’è il target di  persone a cui siete interessati

3) Essere proattivi :essere presenti non basta, occorre sfruttare ogni occasione per conoscere le persone , insomma non attendete che sia sempre l’altro a fare il primo passo!

4)Essere  autentici : fingere interesse per i vostri interlocutori non paga . Divertitevi  nel conoscere le persone, la loro storia , i loro hobby :ricordate che coltivare relazioni è piacevole ed arricchente anche al dì là del fine strettamente lavorativo .

5)Puntare ad un rapporto scambievole, basato non basato solo su un mero do-ut-des ma su scambi che siano di muto vantaggio (la  parola magica è  reciprocità!)

6)Non cercare di ‘vendere’ a tutti i costi : non funziona e in alcuni casi ciò che si ottiene è esattamente il contrario : le persone fuggono a gambe levate

7)Coltivare le relazioni : il networking  richiede organizzazione e capacità di gestione. Avere un  numero infinito di contatti, potrebbe essere non solo inefficace ma anche controproducente se non riuscite a coltivare in modo continuativo tutte le vostre relazioni

8)Darsi tempo: il networking è un’attività che si sviluppa nel lungo periodo Molte delle relazioni che intrecciamo  possono avere la loro utilità concreta in un secondo momento, quando c’è bisogno di  un contatto/informazione che la persona con cui abbiamo un buon rapporto ci può procurare. Dunque ..sappiate attendere!

9)  Condividere, condividere, condividere: non stancatevi mai di passare informazioni, contatti e tutto ciò che può essere utile alla vostra rete. Prima o poi vi tornerà indietro.

 

 

In sintesi, per fare un sano networking è indispensabile mettere al centro  le persone e  non dimenticare mai 3 ingredienti indispensabili in grado di fare la differenza:fiducia , rispetto reciproco e tanta  tanta condivisione !!

Solo in questo modo si possono alimentare relazioni proficue in grado di contribuire realmente  alla  propria crescita personale e professionale.

Solo così il network funziona davvero.

  E  voi cosa ne pensate ? Qual’ è la vostra esperienza in merito?

 

 

 

Annunci